QuestasinnaI

Animazione e promozione della partecipazione civica sui più importanti problemi collettivi


22 Dicembre 2010 - Comune

Servizio pubblico, Domande al Sindaco

- Poste Italiane: consueta esagerata e vergognosa attesa

- La Nuova Posta: problemi con il Comune, non è possibile pagarvi la Tarsu

qs

commenti (2) Stampa l'articolo Spedisci l'articolo

Poste Italiane, due ore

"In data 09/12/2011 mi sono recata alla posta come di consueto per pagare un normale bollettino postale e come di consueto mi sono trovata davanti una fila
interminabile di persone.
Grazie a questa nuova tecnologia del numero elettronico non solo i tempi di attesa si sono allungati ma il criterio di chiamata del numero crea più accumulo di persone, disordine e nervosismo per l’ettesa.
Il mio biglietto di ingresso segna l’orario delle 15:08, quello di uscita segna le 17:05 in pratica 2 ore di permanenza.!!!!!
Nonostante le continue lamentele della gente agli sportelli operativi e al direttore stesso, l’Ufficio postale continua ad essere lento sgarbato e pieno zeppo.

Complimenti per la bella poesia esposta all’ingresso: “Donare un sorriso non
costa nulla.” !!! (.Lascio a Voi i commenti)

G.L: (Lettera firmata)

La Nuova Posta, Tarsu  rifiutata !

"Sono stato all’Ufficio Postale dopo l’Immacolata per pagare alcuni ccp, era  pieno di gente, ma ho preso  il tagliandino del numero, prima di me  v erano altre 62 persone;  sono andato provvisoriamente via. Ho fatto un salto al nuovo bar di viale Trieste e avendo tempo mi è venuto a mente di andare alla Nuova Posta di via Marconi Ero incuriosito, sapevo che aveva avuto problemi con il Comune che la vietava di accettare ccp a favore dello stesso Comune;   avevo anche  appreso da vicini di casa che  qualche giorno prima, vi era stato  alle Poste Italiane un litigio tra  un cliente che spazientito per la lunga attesa e augurandosi l’immediata funzionalità della Nuova Posta, si era visto duramente avversato da un impiegato del Comune di Sinnai anche lui lì per  qualche operazione Sapevo, per motivi di lavoro che gli Uffici della Nuova Posta di Quartu e di Cagliari funzionano regolarmente  !!
Via Marconi,  due sportelli, ma con gli impiegati con le mani in mano, non c’erano clienti.
Ho chiesto a un impiegato dei ccp e  mi ha confermato che il problema con il Comune  stava appianando, ma  erano in attesa della autorizzazione a  ricevere ccp a favore del Comune di Sinnai.. Ho pagato gli altri due ccp e quello della Tarsu comunale l’ho rimesso in tasca, Ancora non l’ho pagato.
Potete  chiedere voi al Sindaco  spiegazioni di questo intoppo ?”
Gi Bi (esperienza raccontataci)"

Questasinnai, quindi!

In questi due ultimi anni, in cui l’intasamento dell’Ufficio di Sinnai delle Poste Italiane è diventato, per parecchi giorni al mese, alquanto pesante, più volte ce ne siamo occupati anche con petizioni al Sindaco al Prefetto, segnalazioni alla stampa… di fatto il problema è rimasto.
E’ davvero vergognoso che una cittadina come Sinnai abbia un servizio così scadente e penoso..

Il servizio  postale italiano è stato da anni privatizzato; le vecchie  PPTT o Poste Italiane sono diventate una società per azioni.  Forse sta proprio qui il motivo delle disfunzioni che Sinnai sperimenta; sembra  che ora le vecchie  Poste siano più interessate ai servizi bancari che a quelli tradizionali   

All’”evento” dell’apertura a settembre  dell’Agenzia locale  della “Nuova Posta” , abbiamo dato ampio spazio, perché finalmente il vergognoso disagio  del servizio postale poteva cessare.
Una o due settimane  peròl’Agenzia  chiude. Il Comune di Sinnai aveva chiesto autorizzazioni che i gestori non avevano !!!
Sconforto dover riprendere le lunghe file.!!!
Poi l’Agenzia è stata riaperta, ma senza poter accettare i bollettini di cc a favore del Comune; è ovvio che  tale limite ha destato sfiducia nella nuova Posta anche per gli altri versamenti e operazioni e in gran parte si continua ad andare alle Poste Italiane !

Ecco, sig. Sindaco, sono trascorsi tre mesi,  può informarci e noi passeremo l’nformazione ,  perché abbiamo perso questo servizio, oppure perché ritarda ad essere ripristinato e  quando potrà  interamente  rifunzionare ?
Perché lasciare Sinnai, 17.000 abitanti in questa situazione ?
Il ripristino immediato del servizio a Sinnai  della Nuova Posta  è indispensabile !
La ringraziamo.

Questasinnai,
giornale locale

 


 



torna su

Scrivi un commento

 Nome (*)

 Email (*)

Inserisci nel campo sottostante il testo di sei lettere o numeri che appaiono in questa immagine.

verifica immagine:

 

 


Commenti:
  1. Silvia P - 21 Gennaio 2011

    Alla Nuova Posta

    Alla nuova posta gentili,veloci,e meno spese del bollettino,e compilano i bollettini o altro anche agli anziani nn fanno rifare la fila,ma xchè nn devono lavorare anche loro,nn c'è lavoro e hanno aperto x vivere anche i giovani

  2. Franco - 15 Gennaio 2011

    Che il Comune lasci il via libera !

    L'Ufficio Postale di Sinnai lo paragono alla Moviola; i dipendenti sono di una lentezza vergognosa, sia per il pagamento dei bollettini ma anche se si deve ritirare un pacco o una raccomandata..... Assurdo!!! Nonostante le continue lamentele persiste una lentezza indecorosa. Stanno portando i cittadini di Sinnai a pagare i bollettini o on-line sul proprio c/c bancario/postale con un costo nettamente superiore oppure scendere all'Uff. Postale di Settimo S.P. ove non si deve restare ore in attesa...... quindi un grandissimo PLAUSO alla Nuova Posta e che il Comune le lasci il via libera al pagamento di tutti i tipi di bollettini....

 

 

Invia ad un amico:

inserisci la tua email (*)

Inserisci la mail del tuo amico(*)

eventule commento

 

Foto Archivio Questasinnai.com
visite: 702827
x

Questasinnai