QuestasinnaI

Animazione e promozione della partecipazione civica sui più importanti problemi collettivi


30 Ottobre 2010 - Comune

Lavori pubblici

Recinzione nuovo Cimitero, ancora sulle fenditure !

Domande al Comune
Ora anche vandalismi sugli infissi e sulla copertura di tegole

qs

commenti (1) Stampa l'articolo Spedisci l'articolo

A distanza di 9 mesi* un lettore ci ha consegnato  nuove fotografie  sulle fenditure osservabili nella nella recinzione del nuovo Cimitero, nelle giunzioni fra i pilastri  di sostegno e le lastre di cemento armato; ma oltre queste,  alcune altre foto  evidenziano il danneggiamento degli infissi a lato dell'ingresso  e il danneggiamento delle tegole della copertura di questo.

Le  lastre  di  calcestruzzo della recinzione sono  sorrette da  40 pilastri, intevallati a debita distanza; nelle relative giunture, in 13 casi si sono verificate leggere spaccature, in 4 casi  fenditure  di livello medio e in  5 casi fenditure  estese oltre lo spessore del polistirolo frapposto tra pilastro e lastra.

Non abbiamo competenze tecniche per poter dare spiegazione e valutare queste spaccature o dilatazioni, se siano naturali o cedimenti del terreno, comunque  nelle giunture sembra sia assente o diventato ininfluente il  materiale collante elastico; nelle fenditure medie ed  estese è crollata di conseguenza la muratura  di connessione.
Se le fenditure anche quelle estese sono naturali, perhè, facciamo la domanda, non sono state previste nelle connessioni tra pilastri e laste idonee coperture, tali da non renderle visibili ?    

Dopo la  prima segnalazione del gennaio scorso, abbiamo  aspettato un commento o un comunicato stampa da parte del Comune, che di certo conosce la situazione, ma niente; abbiano avuto invece sei commenti da parte di cittadini, fra i quali anche quello di un tecnico, che però non entrava nello specifico.
Riproponiamo quindi la situazione pubblicando queste nuove foto.

Ora abbiano  appurato che il progetto originario prevedeva degli spazi coperti  lungo le due recinzioni laterali, est e ovest,  sedi di vari servizi cimiteriali, che di certo avrebbero anche fissato meglio i lati; non sono state costruite per mancanza di finanziamenti.
Abbiamo anche accertato i Tecnici che sono intervenuti nell'opera, sono:
- Ing. Maria Cristina Onnis, progettista (delibera GC 374 14/10/2003 - Ing. Andrea Saba, rappresentante Ass: Tempo. Professionisti, per l'indagine geologica, geotecnica e idraulica (determinazione Area tecnica 2/12/ 2004) - S.r.l. Andreoni Impresa, costruttrice.

A conclusione di questa messa in evidenza della situazione, ci permettiamo di chiedere agli Amministratori  comunali   chiarimenti su questa opera,  così come ci permettiamo di chiedere  anche  il parere al Progettista, all'Analista del terreno base e all'Impresa costruttrice.  

Risulta che il Comune riguardo l'opera abbia chiesto alla Regione Sarda un finanziamento di 500.000 euro e abbia fatto un bando per un Progetto di finanza di 1.000.000 di euro per il completamento in tutte le sue parti del Cimitero con annessa la gestione privata** dello stesso (ndr). Anche su questo chiediamo al Comune  informazione sullo stato della procedura del finanziamento privato.

Inviamo questo articolo al Forum comunale anche come formalizzazione della richiesta della posizione comunale sull'opera

Note
*articolo "Cimitero nuovo, recinzione, fotografie spaccature e fessure", su www. questasinnai.com - settore Comune

20 gennaio 2010
**articolo "I1 Comune avrebbe l'idea di privatizzare il Cimitero nuovo" - settore Comune 5 settembre 2009



torna su

Scrivi un commento

 Nome (*)

 Email (*)

Inserisci nel campo sottostante il testo di sei lettere o numeri che appaiono in questa immagine.

verifica immagine:

 

 


Commenti:
  1. GPiero Cocco - 05 Novembre 2010

    Aleggia l'apatia

    Aleggia nell'aria un livello di apatia e oserei dire quasi di menefreghismo. In occasione di una nomina per un consiglio di amministarzione si scatena il finimondo , per argomenti di questo tipo non fiata nessuno . Eppure si tratta di soldi pubblici. Gli intelletuali , i grandi tecnici sempre pronti alla critica, i "giudici" che imperversano su "questa Sinnai" dove sono? Ma su che cosa ci dobbiamo confrontare se argomenti di tale rilevanza non suscitano interesse da parte di nessuno. A questo punto l'indifferenza domina su tutto, Non Frega Niente a nessuno , è quasi del tutto inutile porre i problemi. Speriamo che col tempo si cambi. Non fosse altro perche si stà arrivando alla scadenza elettorale che interessa il rinnovo del Consiglio comunale ............... GIAMPIERO COCCO Consigliere comunale Riformatori

 

 

Invia ad un amico:

inserisci la tua email (*)

Inserisci la mail del tuo amico(*)

eventule commento

 

Foto Archivio Questasinnai.com
visite: 679761
x

Questasinnai