QuestasinnaI

Animazione e promozione della partecipazione civica sui più importanti problemi collettivi


16 Novembre 2007 - Salute

Problemi di cuore

Interpretazione psicosomatica
del distrurbo cardiaco
Un libro di Rudiger Dahlke, medico tedesco

Sandro Cardia

commenti (0) Stampa l'articolo Spedisci l'articolo

Foto Archivio Questasinnai.com Tema di questo libro è il cuore come organo fisico, nella sua fisiologia e nei suoi disturbi e allo stesso tempo, il cuore come realtà psichica, nelle sue emozioni e nei sentimenti.
L’autore Rudiger Dahlke è un medico e psicoterapeuta tedesco, conosciuto anche in Italia per i numerosi libri pubblicati sulla medicina psicosomatica.

La psicosomatica è un orientamento di fatto sempre esistito, ma ha ricevuto piena teorizzazione a partire da Sigmund Freud; questa visione della salute e della malattia sostiene che la realtà umana è una sola, non esistono scissioni tra fenomeni psichici e fenomeni fisici, queste distinzioni sono letture, codificazioni di diversi livelli della stesa realtà; non esistono separazioni fra il fisico, l’organico, il mentale e l’emotivo, per cui le patologie, che la cultura dominante e noi siamo portati a capire e curare come fisiche, hanno anche altri livelli e uno specifico significato e ruolo dentro la vita delle persone.

Il cuore è al centro del corpo, ha la funzione di mantenere in circolo il sangue, l’energia vitale, è la base della funzionalità degli altri organi, che sono in contatto e che ricevono l’esterno e lo elaborano e allo stesso tempo riversano all’esterno il corpo.
Quando ci poniamo sul terreno delle emozioni dei sentimenti siamo ricondotti al tema dell’amore, cuore e amore sono due aspetti, l’uno conduce all’altro.
L’amore è al centro della vita e tutto le ruota intorno; è l’amore che ci muove e ci mantiene in vita.; senza amore, senza obiettivi, senza passioni, senza sentimenti, l’essere umano non si muove, è come morto.
Ogni umano desidera essere amato, riconosciuto, considerato, desidera convincersi e essere convinto dagli altri di essere al mondo per qualcosa che vale. Questo, perchè non ci sentiamo sufficienti a noi stessi, non ci sentiamo non garantiti, sembra dipoter dire, ….perchè siamo esseri incompiuti !
Ogni persona, ogni cultura e civiltà ha le sue vie e i suoi percorsi per le sue realizzazioni.
La reaalizzazione positiva si ha con l’amore come reciprocità, con il riconoscimento, con la valorizzazione vicendevole; la realizzazione negativa o la non realizzazione si ha con la conquista, con la costrizione dell’altro e degli altri, del riconoscimento e della considerazione.
Noi esseri umani tendiamo a non essere lineari, la nostra realizzazione è incerta, confusa, i nostri sentimenti sono ambigui e conflittuali, tendiamo a desiderare molte cose, diverse e opposte, insieme.
Solo con l’esperienza e la riflessione riusciamo a migliorare la nostra condizione.

Il cuore sano lascia fluire ritmicamente il sangue, le partui del cuore sono equlibrate, non ci sono soffii o ritistagni di sangue, io cuore trattiene non nulla.
Il cuore malato è squlilibrato nel suo ritmo, nel raporto fra le parti e funzioni, si estende, si restringe.
La stessa situazione nella vita e nei suoi sentimenti; poniamo difficoltà all’amore, a ciò che amiamo, non lasciamo fluire i rapporti, i legami, la reciprocità, non ci lasciamo cambiare dagli incontri, non ci lasciamo crescere, cerchiamo di rimanere quello che siamo, cerchiamo di non imparere, abbiamo paura del futuro.
La chiusura e la ristretezza dei sentimenti si impadroniscono di noi, allo stesso modo del cuore fisico.
Il cuore è stretto, il cuore è in una morsa, spasmi e aritmie sono comuni; il cuore è desiderio, vita e non può essere compresso
La crisi fisica arriva quando siamo al limite; ma tutto questo avviene in gran parte al di sotto della nostra coscienza, perché ci siamo tappati le orecchie.
Anna Zanardi scrive nell’introduzione:
“Eppure sono convinta , finora non ho trovato, fra i miei nume¬rosi interlocutori (pazienti, familiari, amici e conoscenti), chi mi abbia smentito - che si arrivi a un momento in cui, almeno una volta, tiran¬do le somme della propria esistenza, se ne colga la natura così profon¬damente paradossale.”
La vita tende rompere i nostri piani, a straccia le nostre certezze, mette a dura prova il nostro coraggio e la nostra forza di volontà sottraendoci, quan¬do meno ce lo aspettiamo, i punti di riferimento che abbiamo scelto e sui quali abbiamo costruito quella pomposa concezione di noi che chiamiamo "identità personale".

Ciò che ci fa ammalare, quindi, sono le emozioni negative non gestite, non affrontate: dalla paura, all’angoscia, alla tristrezza, alla rabbia, al rancora. all’isolamento e alla solitudine, ai conflitti repressi.
Ma queste stesse emozioni hanno alla base determinate idee sulla realtà e sulla vita, che abbiamo assorbito senza coscienza dall’ambiente e/o sono elaborazioni frettolose di nostre esperienze personali precedenti

Il libro è articolato in tre parti.
La prima parte tratta delle malattie del cuore e della circdolazione come la malattia del secolo, la toria del cuore e della circolazione, sintomi del malessere, e ancora,il cuore nell’espressione popolare, il cuore e l’amore.
La seconda parte mette in evidenza la struttura e il funzionamento del cuore, il suo linguaggio, il cuore fuori equilibrio, il cuore nella morsa, l’angina pectoris, l’infarto, i difetti congeniti, il cuore che perde il ritmo. Il linguaggio della circolazione sanguigna, le pareti dei vasi e i simboli dei limiti e delle resistenze,l ‘ipotensione ela vita senza tensione, l’ipertensione e la vita sotto pressione.
La terza parte tratta delle terapie cardiovascolari con una riflessione sulle terapie farmacologiche e la presentazione di esercizi psico-spirituali.

Rudiger Dahlke
Problemi di cuore
Interpretazione psicosomatica del disturbo cardiaco
Tecniche Nuove Edizioni, Milano 2002, euro 24.90
via Eritrea 21 20157 Milano


L’illustrazione riporta l’immagine della prima di copertina




Ix



torna su

Scrivi un commento

 Nome (*)

 Email (*)

Inserisci nel campo sottostante il testo di sei lettere o numeri che appaiono in questa immagine.

verifica immagine:

 

 


Commenti:

 

 

Invia ad un amico:

inserisci la tua email (*)

Inserisci la mail del tuo amico(*)

eventule commento

 

Foto Archivio Questasinnai.com
visite: 702826
x

Questasinnai